elettrosmog

14 Gennaio 2019

Le indiscrezioni sul 5G: il governo sarebbe pronto a innalzare i limiti di esposizione

Medici, esperti e cittadini in allerta sui potenziali pericoli dei ripetitori del 5G dopo le anticipazioni uscite anche su Il Sole 24 Ore, secondo cui il Governo Conte sarebbe ormai pronto ad innalzare i limiti massimi dell'esposizione all'elettrosmog . Annunciato per il 2 marzo a Vicovaro (Roma) il meeting nazionale "Stop 5G".

continua a leggere

09 Gennaio 2019

Ma quanti sono gli elettrosensibili?

Il problema dell'elettrosensibilità esiste ed è grave, anche se spesso viene sottovalutato. Vediamo quali sono le stime riguardo il numero di persone che soffrono di questa patologia.

continua a leggere

14 Dicembre 2018

Moratoria per il 5G: sempre più cittadini invocano il principio di precauzione

Prosegue fino a sabato 15 dicembre la campagna di crowdfunding "Stop 5G" per raccogliere fondi e finanziare la pubblicazione sui media mainstream dell'appello per la moratoria del 5G e l'applicazione del principio di precauzione. Intanto, alla nostra richiesta di incontro con i ministri dell'ambiente e della salute e con i membri delle commissioni competenti di Camera e Senato, nessuno dei destinatari ha risposto.

continua a leggere

06 Dicembre 2018

5G: chiesto un incontro con ministri e commissioni per ottenere la moratoria

L'alleanza, coordinata da Terra Nuova, che ha lanciato la campagna per chiedere una moratoria per il 5G e l'applicazione del principio di precauzione sta compiendo ulteriori passi: è stato infatti richiesto un incontro-audizione con i presidenti delle Commissioni Affari Sociali e Territorio e Ambiente della Camera, delle Commissioni Ambiente e Sanità del Senato e con i ministri della salute e dell'ambiente.

continua a leggere

28 Novembre 2018

5G: appello ai parlamentari e richiesta di moratoria

La campagna promossa da Terra Nuova per richiedere una moratoria per il 5G in piena applicazione del principio di precauzione è sbarcata anche su Il Fatto Quotidiano con una pagina intera di appello rivolto alla popolazione e al governo. Invitiamo anche a scrivere ai parlamentari per sensibilizzarli sul tema e faremo richiesta di un'audizione istituzionale.

continua a leggere

09 Novembre 2018

5G, il Governo traccheggia sul pericolo salute e fornisce studi vecchi e inadeguati

Il sottosegretario al ministero dell'Ambiente sminuisce i pericoli del 5G e fornisce dati rassicuranti per calmare gli animi, ma citando studi ormai datati. Si fa sempre più reale il rischio di un innalzamento per legge della soglia di esposizione all'elettrosmog. Ma possiamo fare qualcosa: partecipate al crowdfunding per fare pressione sul governo e sensibilizzare la popolazione.

continua a leggere

06 Novembre 2018

Sempre più attuale l'appello di 170 scienziati: «Moratoria per il wireless 5G»

Mentre si attende che il 5G colonizzi il paese ed estenda a tappeto l'esposizione della popolazione all'elettrosmog, si fa sempre più attuale l'appello con cui, profeticamente già nel 2017, 170 scienziati indipendenti avevano chiesto alle istituzioni dell’Unione Europea di bloccare lo sviluppo della tecnologia 5G in attesa che si accertassero i rischi per la salute. E Terra Nuova ha avviato anche un crowdfunding per tentare di fermarne l'avanzata: aiutaci anche tu a fermare il 5G .

continua a leggere

06 Novembre 2018

Stop 5G: aiutaci a fermare lo tsunami elettromagnetico

È partita una raccolta fondi per acquistare spazi sui media mainstream da utilizzare per informare la popolazione sui rischi del 5G: è l'iniziativa promossa da Terra Nuova Edizioni in collaborazione con il giornalista Maurizio Martucci, autore di "Manuale di autodifesa per elettrosensibili". Tra gli enti aderenti anche l'Istituto Ramazzini.

continua a leggere

04 Novembre 2018

Studio Usa: «Con elettrosmog rischio cancro e danni al DNA». Ma il 5G avanza: cosa farà l’Oms?

Sono stati diffusi i risultati di un importante studio americano sui danni dovuti all'esposizione a elettrosmog: topi di laboratorio sono stati irradiati a intermittenza per due anni per 9 ore al giorno fra le 900 e 1900 megahertz (modulazione GSM e CDMA, 2G-3G). Risultato finale: tumore maligno del cuore (aumentato del 5-7% nei ratti maschi), tumori al cervello e danni al DNA.

continua a leggere

25 Ottobre 2018

Elettrosmog, quando il cervello va in fumo

Sappiamo ancora poco degli effetti dell’inquinamento elettromagnetico sull’attività del nostro cervello. Ma i dubbi circa la loro correlazione con diverse patologie, tra cui depressione, irritabilità, Alzheimer e tumori, dovrebbero far prevalere il principio di precauzione.

continua a leggere

08 Ottobre 2018

Il 5G avanza e i cittadini si mobilitano

Il 5G continua la sua avanzata e si prospetta una selva ancora più fitta di antenne, quasi per ogni abitazione, sui lampioni della luce e persino wifi con i droni. Sono sempre di più i cittadini preoccupati per le conseguenze che questa esposizione massiccia all'elletrosmog potrà avere sulla salute e si organizzano mobilitazioni per chiedere garanzie.

continua a leggere

30 Settembre 2018

La denuncia di Marc Arazi: «PhoneGate, consumatori fuorviati sui limiti di esposizione ai cellulari»

Si chiama PhoneGate e si va configurando come uno dei più grossi scandali sulla irradiazione irregolare. A raccontarlo è Maurizio Martucci, giornalista d'inchiesta che ha raccolto gli elementi partendo dalle ricerche di Marc Arazi, medico transalpino che ha indagato su radiofrequenze e cellulari.

continua a leggere