inquinamento

18 Dicembre 2017

WWF: «La centrale di Brindisi immette nell'ambiente ogni secondo la CO2 di 130.000 auto»

Sconvolgenti i dati emersi a un incontro pubblico promosso dal WWF a Brindisi: «La centrale Enel immette nell'ambiente ogni secondo la CO2 di 130.000 auto».

continua a leggere

09 Novembre 2017

5 consigli per limitare i rischi elettromagnetici tra le quattro mura

Ancora non sappiamo molto degli effetti che l'inquinamento elettromagnetico può avere sul nostro cervello, ma la possibilità che questo sia collegato ad alcune patologie induce a mantenere una certa prudenza. Vediamo allora alcuni consigli utili per ridurre i rischi dentro casa.

continua a leggere

20 Ottobre 2017

Inquinamento: 9 milioni di morti premature

La Commissione Lancet sull'inquinamento e la salute ha pubblicato il suo rapporto periodico, rielaborando i dati del Global Burden of Disease Study: l’inquinamento nel 2015 ha causato 9 milioni di morti prenature.

continua a leggere

23 Settembre 2017

Chi paga per l’inquinamento da Pfas in Veneto?

Chi paga per l’inquinamento da Pfas in Veneto? È questo uno degli interrogativi principali a cui cerca di dare una risposta il nuovo rapporto di Greenpeace presentato a Venezia presso la Sala San Leonardo, “Emergenza Pfas in Veneto, chi inquina paga?”.

continua a leggere

06 Agosto 2017

Il 23 e 24 settembre torna il no alle grandi navi a Venezia

Dopo il referendum popolare autogestito del giugno scorso che ha visto quasi 18mila persone schierarsi per il no al passaggio delle grandi navi nella laguna di Venezia, il 23 e 24 settembre torna l'appuntamento assembleare per fare il punto della situazione e rilanciare la mobilitazione.

continua a leggere

28 Aprile 2017

Chernobyl brucia ancora

Preoccupante allarme lanciato dall'europarlamentare Dario Tamburrano . «Un grande impianto, finanziato con fondi UE, usa come combustibile legno contaminato proveniente da Chernobyl; i fumi vanno per l’aria e le ceneri tossiche vengono impiegate come fertilizzante in tutta l’Ucraina avvelenando i raccolti. Che poi vengono esportati (anche in Italia)».

continua a leggere

26 Aprile 2017

Vivere consapevolmente

In un'’epoca di veloci cambiamenti, tecnologici e soprattutto ambientali, le nuove vittime delle attività umane non muoiono più solamente per nostra mano diretta. Lo sfruttamento delle risorse del pianeta e l'’allevamento industriale di miliardi di animali in tutto il mondo comportano tutta una serie di conseguenze fino ad ora del tutto negative.

continua a leggere

28 Marzo 2017

«La prevenzione vera non è diagnosi precoce»

«La prima e vera prevenzione consiste non nella diagnosi precoce di una malattia ma nel non far ammalare le persone e questo può essere ottenuto riducendo le fonti di inquinamento dell’acqua, dell’aria, del suolo e del cibo e quindi anche con una agricoltura che rinunci subito all’utilizzo dei pesticidi e diserbanti»: diretta e chiara la dottoressa Antonella Litta di Isde, Medici per l'Ambiente.

continua a leggere

17 Dicembre 2016

Prodotti chimici: i nostri figli in pericolo. Il documentario

"Produits chimiques : nos enfants en danger" (Prodotti chimici: i nostri bambini in pericolo) è un documentario-inchiesta per la trasmissione francese Cash Investigation, realizzato da Martin Boudot, giornalista francese,  sugli effetti delle sostanze chimiche sulla salute umana e sull’ambiente.

continua a leggere

18 Novembre 2016

Parte la campagna "Liberi dai fanghi"

Parte la campagna “Liberi dai fanghi”. Appello per una moratoria sullo spandimento di fanghi da depurazione nei terreni agricoli della provincia di Pisa.

continua a leggere

31 Ottobre 2016

Clima: non più gratuito il film con Di Caprio

Il National Geographic ha scelto di rendere disponibile gratuitamemte il docufilm con Leonardo DiCaprio ma solo per un periodo limitato, fino all'8 novembre . Chi non ha fatto a tempo a vederlo dovrà attendere le proiezioni.

continua a leggere

24 Ottobre 2016

La CO2 che ci soffoca...

Anche nel 2016 sono state raggiunte e superate le 400 parti per milione di anidride carbonica in atmosfera, dopo che anche lo scorso anno il nostro pianeta aveva consumato il triste primato.

continua a leggere