Sformatini di orzo con salsa di barbabietole rosse

Un orzotto con melanzane, zucchine e tofu, accompagnato da una salsa a base di barbabietole rosse, olive e latte di soia. Colore e gusto, in un piatto sano e privo di ingredienti di origine animale.

23 Settembre 2019
Sformatini di orzo con salsa di barbabietole rosse. Ricette vegan

Ingredienti

• 350 g di orzo perlato
• 850 ml d’acqua
• 2 melanzane grandi
• 300 g di zucchine
• 250 g di tofu fresco
• 50 g di semi di girasole
• 3 spicchi d’aglio puliti
• 3 cucchiai d’olio
• 2 cucchiai di tahin
• 1 limone (succo)
• 1 cucchiaino di paprica dolce
• 1 cucchiaino di shoyu
• 1 cucchiaino di cumino
• 1 mazzetto di basilico pulito
• sale
• pepe

Per la salsa di barbabietole rosse
• 500 g di barbabietole rosse
• 50 g di olive nere denocciolate
• 100-200 ml di latte di soia
• 3 cucchiaio di olio di girasole
• 1 cucchiaio di tahin
• 1 cucchiaio di succo di limone
• 1 cucchiaino di shoyu

Procedimento

Lavate l’orzo, scolatelo e mettetelo in una casseruola con l'acqua salata. Fate bollire e abbassate al minimo, se necessario con lo spargifiamma. Coprite e cuocete senza mescolare per 35 minuti circa.

Fate spurgare le melanzane sbucciate e tagliate a dadini. Lavate e tagliate a rondelle le zucchine. Tritate l'aglio e il basilico. Mescolate il tahin con il succo di limone e la paprica.

Soffriggete nell'olio per 3 minuti il trito con il cumino, il tofu a dadini e il sale. Unite le melanzane strizzate e fatele rosolare per 5 minuti mescolando più volte. Aggiungete le zucchine e ½ tazzina d'acqua e cuocete per 8-10 minuti a fuoco medio; infine unite il tahin, salate, pepate e fate insaporire per 2 minuti.

Tostate per 15 minuti i semi di girasole in forno caldo a 170°. Metteteli subito in una terrina con lo shoyu e mescolate per farlo assorbire. Quando l'orzo è cotto conditelo con melanzane e tofu, rimestate, mettete il coperchio e continuate la cottura per 5 minuti.

Oleate gli stampini e riempiteli con l’orzotto premendoli bene con un cucchiaio, fateli riposare per qualche minuto (oppure, versione più lunga, fate cuocere gli sformatini a bagnomaria nel forno caldo a 180° per 40 minuti).

Per la salsa lavate le barbabietole e fatele lessare in acqua leggermente salata, scolatele, lasciatele intiepidire e pelatele. Poi tagliatele a pezzetti e frullatele con le olive nere, l’olio di girasole, il tahin, il succo di limone e lo shoyu. Infine unite poco per volta il latte di soia fino a formare una salsa liscia e cremosa.

Capovolgete gli sformatini sui piatti da portata, coprite con un paio di cucchiai di salsa e servite.

________________________________________________________________________________________________________

Ricetta tratta dal libro Sformati e torte salate

Pasquale Boscarello torna in cucina pronto a sorprenderci con un nuovo ricettario dedicato alla produzione di squisiti sformati di cereali, golose torte e crostate salate, fantasiose crocchette e sformatini. Questa volta la vera novità del libro è il "tofolio", inedito e saporito impasto inventato dall'autore a base di tofu, olio e semi di girasole, che mischiato con diverse farine diventa una "similbrisée" dal sapore friabile e croccante.

Le oltre 100 ricette del libro, tutte rigorosamente vegan e con un'attenzione speciale verso i celiaci, offrono una valida e gustosa alternativa alle paste brisée o frolla convenzionali ricche di grassi idrogenati, farine raffinate, sali, zuccheri e conservanti in quantità.

Ricetta dopo ricetta vengono proposte le migliori realizzazioni secondo i principi della cucina naturale e con un unico imperativo da rispettare: abbondare pesantemente con gli ingredienti amore e passione!

Le splendide foto delle ricette rendono il libro un piacere anche per gli occhi.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento