Seitan ai ciottoli d'arancia

La ricetta al profumo d'arancia di un antipasto finger food vegano tutta da gustare!

24 Gennaio 2019
Seitan ai ciottoli d'arancia

Ingredienti per 8 porzioni

  • 180 g di seitan al naturale
  • 2 cucchiai di farina
  • 100 g di panna di soia da cucina
  • 6 cucchiai di succo díarancia
  • 1 cucchiaino di liquore allíarancia (facoltativo)
  • brodo vegetale
  • chips di carota essiccate
  • fiori di lavanda
  • shoyu
  • olio extravergine di oliva
  • sale

Per i ciottoli

  • 200 g di succo díarancia
  • 1,5 g di agar-agar in polvere
  • olio di girasole

Procedimento

Per i ciottoli: riempite di olio di girasole un bicchiere alto eritiratelo in freezer per circa un'ora.

Versate in un pentolino il succo d'arancia e unite líagar-agar a pioggia, agitando con una frusta; fate sobbollire per 2 minuti, rimestando spesso.

Filtrate il liquido e lasciatelo intiepidire.

Riprendete il bicchiere gelato e calatevi via via, con un cucchiaino, un poí della gelatina ancora fluida, che si adagerà sul fondo assumendo una forma arrotondata non regolare.

Filtrate e trasferite delicatamente in una ciotola i ciottoli ben scolati.

Tagliate il seitan in 16 tocchetti, infarinatelo e rosolatelo in padella con 2 cucchiai di olio e uno di shoyu.

Aggiungete 4 cucchiai di succo d'arancia e cuocete per altri 30 secondi.

Il resto mescolatelo in una ciotola con la panna, 2 cucchiai di olio, 2 di brodo e un poí di sale (e il liquore se lo impiegate).

Mettete un cucchiaio di questa salsa sul fondo di 8 piccole ciotole, fateci galleggiare una chip di carota e sopra questa collocate 2 pezzi di seitan.

Completate con i ciottoli e i fiori di lavanda.

VARIANTE

Il succo utilizzato si può sostituire con altri, a scelta, a base di frutta e verdura.

_____________________________________________________________________________

Ricetta tratta dal libro Vegan finger food

Preparare finger food è divertente e creativo perché si possono concentrare in piccole porzioni le qualità estetiche e di gusto delle grandi portate.

Non occorrono attrezzature speciali e abilità particolari, è sufficiente un po’ di attenzione, voglia di sperimentare e amore per il cibo buono e ben presentato.

Le ricette sono state suddivise in 7 sezionibasi, bicchierini da mangiare e non, tartine, cestini, spiedini, mignon, per finire con una miscellanea – che stanno a indicare un caratteristico modo di presentare e consumare il cibo.

Numerosi i suggerimenti per preparare in casa burri vegetali e pasta sfoglia, ricotta e formaggella, maionese e gelatine rigorosamente vegan.

Tra le proposte, non perdetevi i Bicchierini di sesamo e mousse alla rucola, il Peposo di seitan, le Bavaresi di zucchine con gelatina di carote, il Basmati al burro nero.

Le splendide foto che accompagnano le ricette, scattate dagli autori stessi, sono anche un valido aiuto per la realizzazione dei piatti.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento