Merendine di carote arancia e cocco

Preparare dolci sani e gustosi è possibile, come ben dimostra questa ricetta di muffin, ottimi per la merenda dei bambini, per una festa, o una colazione ricca di carica e di energia... e 100% vegan e senza glutine.

07 Dicembre 2016
Merendine di carote arancia e cocco

Ingredienti:

200 g di farina di riso

150 g di farina di mais

170 g di sciroppo di acero

200 g di carote già pulite e tagliate a tocchetti

100 ml di succo di arancia

100 g di cocco grattugiato

70 g di semi di girasole leggermente tostati

70 ml di olio di girasole

70 ml di acqua tiepida

25 g di cremortartaro

la buccia grattugiata di 1 arancia

1 cucchiaino di cannella

1 pizzico di sale

Per decorare:

Lucido: una miscela di malto e acqua calda in rapporto 3 a 1

20 g di cocco grattugiato

Servono 9 stampi tipo muffin o budini.

Procedimento

Mettete le carote nel vaso del robot con il sale, la cannella e la buccia dell’arancia grattugiata. Cominciate a macinare, poi aggiungete i semi di girasole e continuate. Infine unite l’olio, il succo d’arancia, lo

sciroppo d’acero e proseguite fino a ottenere un composto ben amalgamato.

In una scodella mettete la farina di riso, la farina di mais, la farina di cocco e il lievito: miscelate per bene con le mani, poi aggiungete il composto nel mixer e l’acqua. Mescolate fino a ottenere un impasto morbido: sollevando con una mano un po’ d’impasto e lasciandolo, questo deve cadere lentamente.

Con la sacca da pasticcere o con un cucchiaio, riempite per tre quarti le formine con l’impasto e cuocete in forno già caldo a 200° per 25 minuti. Appena sfornate spennellate con il lucido e cospargete il cocco su ognuna.  Fate raffreddare prima di servire.

Ricetta tratta da Il grande libro della pasticceria naturale

Oltre 60 ricette vegan per soddisfare la voglia di dolce con ingredienti bio, vegetali e salutari: nuova edizione, aggiornata e ampliata, con bellissime foto a colori.

In offerta sconto 15% su www.terranuovalibri.it

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento