Vitamina D e prevenzione del cancro

Sancita da uno studio americano la validità dell'ipotesi secondo cui la vitamina D avrebbe un ruolo nella prevenzione del cancro.

13 Marzo 2018
Vitamina D e prevenzione del cancro

Una revisione delle evidenze disponibili in letteratura scientifica, pubblicata il mese scorso sulla rivista medica Anticancer Research e condotta da autori americani, ha sancito la validità dell’ipotesi secondo cui la vitamina D ha un ruolo nella prevenzione del cancro.

In precedenza, tale ipotesi è stata valutata con differenti tipologie di studi, da quelli geografico-ecologici (che hanno valutato l’esposizione ai raggi solari ultravioletti) a quelli osservazionali (che hanno messo in relazione l’esposizione ai raggi Uvb e la concentrazione sierica di vitamina D), dagli studi di laboratorio sui meccanismi coinvolti a quelli clinici.

Ogni approccio ha mostrato i propri limiti e i propri punti di forza, ma la conclusione, stando a quanto pubblicato, è che la mole di prove esistenti sostiene il ruolo di questa preziosa vitamina nella prevenzione dei tumori.

FONTE: www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/29374749

-

Sabato 24 marzo dalle 15:00 alle 17:30 alla sala Giacomo Ulivi dell'Istituto storico di Modena la giornalista Claudia

Benatti modera l'incontro organizzato con la media partnership di Terra Nuova Edizioni "Vitamina D: un aiuto essenziale nelle malattie autoimmuni", con il dottor Paolo Giordo.

Assai significativi risultano in tema le ricerche e i risultati del neurologo brasiliano Cicero Galli Coimbra, professore associato al Dipartimento di neurologia e neurochirurgia dell’ospedale federale di San Paolo, che già dodici anni fa cominciò a somministrare ai suoi pazienti alte dosi di vitamina D.

Oggi in Italia non sono molti i medici specializzati che applicano questi protocolli terapeutici; uno di questi è il dottor Paolo Giordo, autore di Vitamina D. Regina del sistema immunitario , Terra Nuova Edizioni. Laureato in filosofia e in medicina con specializzazione in neurologia. Con Terra Nuova Edizioni ha pubblicato diversi testi, tra i quali "Prevenire e curare il cancro con alimentazione e terapie naturali " e "Osteoporosi senza medicine ".Svolge la libera professione nell’ambito delle Medicine Non Convenzionali con specializzazioni in omeopatia, bioenergetica medica, psico-oncologia, terapia Gerson, fitoterapia e nutrizione.

Relativamente alle malattie autoimmuni, è’ stato recentemente in Brasile per apprendere il razionale della terapia, la metodologie e i protocolli di cura direttamente dal prof. Cicero Galli Coimbra.

Per iscrizioni: www.tuinatura.it/sito/iscrizioni/la-vitamina-d-un-aiuto-essenziale-nelle-malattie-autoimmuni-detail

Per informazioni: info@rinascere.org

Facebookwww.facebook.com/events/296667944191569

-

Articolo tratto dal mensile Terra Nuova Marzo 2018

Abbonati

Dove acquistare

Richiedi copia omaggio

Archivio rivista

Acquista l'ultimo numero online  

Scarica la APP e leggi Terra Nuova in digitale

Visita www.terranuovalibri.it lo shop online di Terra Nuova

-

-

IL LIBRO

VITAMINA D

Negli ultimi tempi si fa un gran parlare di vitamina D, e a ragione: si tratta di un gruppo di pro-ormoni liposolubili che hanno un ruolo fondamentale nella prevenzione di numerose malattie tra cui l’osteoporosi, le patologie autoimmuni, le infiammazioni intestinali e diverse forme di tumori. Nello stesso tempo la ricerca ha riscontrato che la carenza di vitamina D è una delle più diffuse al mondo, in bambini e in adulti, con gravi ripercussioni sulla salute.

In questo libro Paolo Giordo espone le molteplici azioni della vitamina D, le modalità per assumerla e per prevenirne e verificarne la carenza. Si sofferma quindi sulle principali malattie associate a un apporto insufficiente, per concludere il volume con utili consigli su come integrare la vitamina D e come migliorarne l’assorbimento.
Un viaggio affascinante per comprendere come diventare protagonisti della propria salute.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento