Stop ai pesticidi. La regola di Malles: un primo passo verso la transizione

Malles è un comune della Val Venosta i cui cittadini lottano dal 2014 per l'abolizione dei pesticidi dal loro territorio. Il Regolamento d'attuazione in materia di utilizzo di prodotti fitosanitari rappresenta un modello in materia di tutela dell'ambiente e della salute.

19 Maggio 2019
La regola di Malles: un primo passo verso la transizione. Pesticidi

Il Regolamento d’attuazione in materia di utilizzo di prodotti fitosanitari nel territorio comunale di Malles, approvato nel marzo del 2016, rappresenta un modello per quelle amministrazioni responsabili che intendono entrare in una fase di transizione per tutelare l’ambiente e la salute dei propri cittadini.

Attraverso il Regolamento, il Comune si impegna «ad assumere ogni provvedimento ed azione utili secondo il principio di precauzione al fine di evitare pericoli alla salute umana, animale e vegetale e di assicurare il più alto livello di protezione all’ambiente».

Il Regolamento si prefigge di «tutelare la salute di cittadini residenti e di ospiti come “fondamentale diritto dell’individuo e interesse della collettività” (art. 32 Costituzione della Repubblica Italiana) e di garantire “un livello elevato di tutela dell’ambiente e il miglioramento della sua qualità conformemente al principio dello sviluppo sostenibile” (art. 37 Carta dei Diritti Fondamentali dell’Ue) mediante la regolamentazione dell’utilizzo dei prodotti fitosanitari nel territorio comunale».

Impulso al biologico

Il Regolamento prevede, coerentemente con la Direttiva 2009/128/CE e con il Piano di azione nazionale per l’uso sostenibile dei prodotti fitosanitari (Pan), di incrementare progressivamente le superfici agrarie biologiche.

Il Comune provvederà, in tal senso, a una mappatura delle superfici agrarie e delle aziende agricole biologiche e in fase di conversione e introdurrà incentivi per la transizione. Anche i capitolati di gara, per la fornitura di alimenti e per il servizio di ristorazione e mensa del Comune e delle società e delle aziende partecipate, privilegeranno i prodotti biologici.

Il Comune promuoverà, inoltre, iniziative, anche a valenza turistica, di formazione e di sensibilizzazione sui vantaggi per l’ambiente e per la salute umana dell’agricoltura biologica.

No ai pesticidi

Il Comune vieta, su tutto il territorio comunale, l’utilizzo di prodotti fitosanitari Molto Tossici (T+) o Tossici (T) ai sensi del Regolamento (CE) del Parlamento Europeo e del Consiglio.

Il Regolamento introduce, infine, distanze di sicurezza dalle aree utilizzate dalla popolazione, dalle aree protette, dagli edifici, dalle infrastrutture ad uso pubblico, dalle aree coltivate e dal punto di captazione di acque sotterranee e superficiali.

Le sanzioni

Le violazioni al Regolamento sono soggette a sanzioni da 300.00 a 3.000,00 euro.

 

Scarica il testo integrale del Regolamento alla pagina www.terranuova.it/regolamento

____________________________________________________________________________________________________________________________________________

Brano tratto dall'articolo Pesticidi: i tempi per la transizione sono finalmente maturi

Leggi l'articolo completo sul mensile Terra Nuova Maggio 2019

Abbonati

Dove acquistare

Richiedi copia omaggio

Archivio rivista

Acquista l'ultimo numero online

Scarica la APP e leggi Terra Nuova in digitale

Visita www.terranuovalibri.it lo shop online di Terra Nuova

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento