La dinamizzazione dei preparati biodinamici

La dinamizzazione è un processo durante il quale si crea un'interazione dinamica tra il preparato e l'acqua in cui è disciolto. Questa pratica rinforza i processi vitali di cui le piante hanno bisogno per crescere forti e sane. Ecco come avviene la dinamizzazione dei preparati.

17 Maggio 2019
La dinamizzazione dei preparati biodinamici. Agricoltura biodinamica

Molti preparati biodinamici vengono diluiti e mescolati prima dell’applicazione per far sì che le forze benefiche del preparato vengano trasferite nell’acqua e sulla terra. Tale processo è noto come “dinamizzazione” perché tra il preparato e l’acqua, in cui esso è disciolto, si crea un’interazione dinamica.

Vediamo come avviene la dinamizzazione.

Mescolare creando un vortice

Mescolare a mano per un’ora può sembrare un lavoraccio, ma è solo questione di prendere il ritmo. Se poi reclutiamo qualche aiutante, può diventare un piacevole evento sociale. Se diventa un compito gravoso, è meglio smettere, versare ciò che stavamo mescolando nel compost e ricominciare da capo un’altra volta, quando ci sentiremo più freschi e determinati.

L’obiettivo è creare un effetto “mulinello”, che produce un vuoto centrale, il cosiddetto vortice. Il vortice si crea perché l’acqua posta lungo il perimetro del secchio si muove più rapidamente rispetto a quella al centro. Una o due volte al minuto, cambiamo la direzione del movimento, in maniera tale che il vortice si rompa e se ne crei uno nuovo: così le forze trasportate dal preparato verranno trasferite a ogni singola goccia d’acqua.

Mentre mescoliamo, la consistenza dell’acqua cambia e diventa più viscosa. Ciò è in parte dovuto all’aerazione, in parte al fatto che, con la dinamizzazione, l’acqua è stata aperta alle forze celesti. Se osserviamo il vortice creato dal nostro mescolare, potremmo ravvisarvi, in miniatura, la rappresentazione del nostro universo, così come appare visto dallo spazio.

Il pianeta Terra gira attorno a una stella, il Sole, che a sua volta si muove attorno all’orlo della nostra galassia dalla forma a spirale, come un vortice: la Via Lattea. Essa a sua volta gira in tondo nel più vasto universo.
La vita sulla Terra dipende dall’abilità di ciascun organismo vivente e non, di ruotare, pertanto mescolare il preparato nell’acqua, fonte della vita, rinforza i processi vitali di cui le piante hanno bisogno per crescere forti e sane.

Quanto a lungo mescolare

Il cornoletame 500 e il cornosilice 501 dovrebbero essere mescolati per 1 ora. Il preparato del letame da fossa per 20 minuti. La valeriana 507 per 10-20 minuti, a seconda che venga aggiunta al compost o spruzzata sulle piante.
Agli infusi e ai macerati giova una mescolatura di 10-20 minuti, l’aerazione li aiuta ad aderire meglio, rende più facile per le piante e per il suolo assorbirne i nutrienti. Il tè di compost aerato richiede un tempo più lungo, fino a 24 ore.

Applicare i preparati

I liquidi dinamizzati andrebbero applicati subito dopo la fine della mescolatura, o poco dopo. L’aggiunta di un liquido non dinamizzato a uno dinamizzato ne annulla l’effetto: è consigliabile distribuire prima il liquido non dinamizzato, poi quello dinamizzato; o, meglio ancora, dinamizzare entrambi.

 
Flussi di scorrimento

Mescolare a mano genera un singolo vortice verticale al centro dell’acqua, ma anche i vortici orizzontali sono efficaci, e possono essere creati grazie ai flussi di scorrimento.
Questi attraenti giochi d’acqua possono essere realizzati utilizzando una pompa a energia solare per far fluire l’acqua attraverso una serie di ciotole, di solito di terracotta. Le ciotole permettono all’acqua di muoversi nella stessa direzione con velocità diverse e attraverso forme differenti, come se stesse vorticando e scorrendo in mezzo ai ciottoli di un ruscello.

Le ciotole possono anche essere disposte a formare un 8, rievocando così il modo in cui il sangue circola nel nostro organismo.

L’ossigenazione ritmica dei flussi di scorrimento aumenta la vitalità dell’acqua e il suono dell’acqua che scorre ha effetti terapeutici.

_______________________________________________________________________________________________________________________________________________

Articolo tratto dal libro Orto e frutteto biodinamico

Orto e frutteto biodinamico è un manuale pratico che con un linguaggio semplice e preciso, e con l'aiuto di moltissime illustrazioni, prende per mano il lettore e lo guida all'uso di quella che è insieme una tecnica e una filosofia applicate all'agricoltura.

I primi due capitoli spiegano i principi dalla biodinamica, con ricette e indicazioni per impiegare nove preparati (cornoletame, cornosilice, achillea, camomilla, ortica, corteccia di quercia, tarassaco, valeriana, equiseto), la pasta per tronchi, il cumulo letame e altro ancora. 

A seguire 70 schede relative alla coltivazione di ortaggi e alberi da frutto comuni nel nostro paese.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

 

SFOGLIA UN'ANTEPRIMA DEL LIBRO


di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento