"Tutta un'altra scuola": incontriamoci a Firenze!

Dal 27 al 29 settembre  “Tutta un’altra scuola” partecipa a Didacta con i propri esperti: a vostra disposizione per conoscere gli approcci che mettono il bambino al centro.

30 Giugno 2017

L’appuntamento è allo spazio che “Tutta un’altra scuola” avrà all’interno di Didacta , la prima fiera italiana della didattica che si terrà a Firenze alla Fortezza da Basso dal 27 al 29 settembre. "Tutta un'altra scuola" sarà allo stand numero 95 (padiglione Spadolini, piano inferiore), che sarà riconoscibile dal logo di “Tutta un’altra scuola”, dove potrete avvicinare i membri del gruppo e gli esperti di riferimento (si vedano sotto giorni e orari), e confrontarvi con loro, usufruendo di un angolo meeting dove sarà possibile anche sedersi per colloqui a tu per tu o a piccolissimi gruppetti. Potrete incontrare i nostri esperti, porre loro domande, approfondire aspetti che vi interessano, chiedere indicazioni pratiche e concrete su percorsi formativi, esperienze educative nuove, pedagogie alternative e quant’altro possa esservi utile nel vostro ruolo di educatori, insegnanti, rappresentanti istituzionali o giornalisti.

«Forniamo a tutti un chiarimento riguardo la partecipazione del progetto "Tutta Un'altra Scuola" (TUS) con un proprio stand alla manifestazione Didacta, prima fiera della didattica che si tiene a #Firenze dal 27 al 29 settembre 2017. Alcuni ci hanno chiesto o hanno supposto che possa essere una manifestazione come la festa-convegno realizzata da "Tutta un'altra scuola" a Vaiano nel settembre 2015 e 2016 con conferenze e convegni. Non è così: la terza edizione della festa convegno del progetto TUS si terrà nel settembre 2018 a Bologna. Dal 27 al 29 settembre 2017 saremo con un nostro ampio stand (numero 95, padiglione Spadolini) all'interno della Fortezza da Basso nell'ambito di Fiera Didacta Italia, manifestazione organizzata da Indire, l'Istituto nazionale per la documentazione, innovazione e ricerca educativa del Miur. Allo stand di TUS ci saranno i nostri esperti che non terranno conferenze ma incontreranno i partecipanti, singolarmente o a piccoli gruppetti a seconda degli arrivi, perché saranno a disposizione nell'angolo meeting con divanetti dello stand stesso. Chi avesse dubbi o volesse maggiori informazioni può scrivere a tuttaunaltrascuola@terranuova.it]

Gli incontri sono completamente gratuiti e non occorre prenotazione.

Ecco giorni e orari

  • Scuola Città Pestalozzi – Mercoledì 27 settembre, ore 9-13, potrete incontrare due delle insegnanti della scuola-comunità sperimentale di Firenze: Marta Monnecchi e Monia Bianchi. La scuola punta sulle relazioni e sulla riorganizzazione di tempi, spazi e discipline.
  • Rete Scuole Senza Zaino – Mercoledì 27 settembre, ore 10-13, Iselda Barghini e Silvia Coppedè delle scuole Senza Zaino saranno disponili per spiegare l’importanza degli ambienti scolastici sulle relazioni, l’apprendimento e le competenze dei bambini.
  • Imparare nell’orto – Mercoledì 27 settembre, ore 9-13, sarà presente Sophie Meneghelli responsabile del progetto Coltivare la terra per coltivare i pensieri di EcorNaturaSì, progetto di orti biologici nelle scuole e di educazione al consumo consapevole.
  • Controeducazione – Mercoledì 27 settembre, ore 13-18, Paolo Mottana, docente di filosofia dell’educazione all’università Milano Bicocca, sarà disponibile per parlare di apprendimento esperienziale sul territorio, di didattica concreta senza compiti e valutazioni e di superamento dell’autorità dell’insegnante.
  • Scuola parentale – Mercoledì 27 settembre, ore 13-18, Cecilia Fazioli e Valerio Donati saranno disponibili per parlare della loro esperienza di scuola parentale a Faenza e per dare indicazioni metodologiche e pratiche su come avviare progetti analoghi.
  • Nuova pedagogia – Il 27, 28 e 29 settembre, ore 9-18, Adele Caprio, ideatrice di ScuolAgire, illustrerà cosa si intende oggi per nuova pedagogia e fornirà i dettagli del corso biennale in partenza alla fine di settembre aperto a genitori, insegnanti e rappresentanti istituzionali.
  • Progetto Alice – Giovedì 28 settembre, ore 9-13, Gloria Germani e Valentino Giacomin, insegnante e fondatore del Progetto Alice, saranno a disposizione per illustrare le specificità della scuola che si ispira ai principi di felicità e decrescita per un nuovo paradigma educativo.
  • Educazione esperienziale outdoor – Giovedì 28 settembre, ore 9-13, potrete incontrare Christian Mancini e Simona Conti (Nature Rock) per sapere tutto sull’apprendimento esperienziale dall’asilo nido fino alla scuola primaria e secondaria, sul CityBound e sull’educazione outdoor e all’avventura.
  • Homeschooling – Giovedì 28 settembre, ore 13-18, Erika Di Martino, ideatrice del network educazioneparentale.org, sarà a disposizione per parlare di homeschooling e di tutte le questioni metodologiche e pratiche che stanno alla base di questa scelta.
  • Montessori – Giovedì 28 settembre, ore 13-18, Micaela Mecocci, insegnante e formatrice Montessori, risponderà a domande sull’approccio educativo Montessori, sui suoi principi e fondamenti scientifici, sulla genitorialità e la scuola, portando anche esempi di materiali didattici.
  • Rete nazionale scuole statali all’aperto – Giovedì 28 settembre, ore 13-18, i presenti potranno approfondire la conoscenza della rete nazionale delle scuole statali di educazione all’aperto con una delle responsabili della rete stessa, Filomena Massaro, dirigente scolastica
  • Educazione libertaria – Venerdì 29 settembre, 9-18, Andrea Sola, ideatore del progetto Napoli Cresce, sarà a disposizione per approfondire principi e pratiche dell’educazione libertaria, l’importanza del principio della libera espressività nella scuola e dell’educazione alla manualità.
  • Agriasili e asili nel bosco – Venerdì 29 settembre, ore 9-13, Margherita Rizzuto, presidente di Agrigiochiamo, sarà a disposizione per spiegare cosa sono agriasili e asili nel bosco, come si fa per avviarli e per superare gli ostacoli burocratici e quali sono le altre esperienze educative nella natura.
  • Steiner Waldorf – Venerdì 29 settembre, ore 13-18, Sabino Pavone, preside della scuola Novalis di Conegliano e vicepresidente della Federazione nazionale delle scuole Steiner Waldorf, sarà a disposizione per parlare dei principi della pedagogia steineriana e della loro applicazione pratica. [Sul numero di settembre del mensile Terra Nuova è stato erroneamente inserito per Sabino Pavone l'orario 9-13; ci scusiamo dell'errore]

Attività per famiglie e bambini

Oltre agli eventi all’interno della Fortezza da Basso, ci sarà un “fiera off” che prevederà un ventaglio di manifestazioni aperte al pubblico, comprese famiglie e bambini, nei luoghi storici di Firenze. Infatti, nelle tre giornate la città sarà animata da momenti musicali, performance teatrali e da audiovisive sull’universo scolastico grazie alla collaborazione con il Comune di Firenze, gli istituti di apprendimento e ricerca musicale e i principali archivi e istituti di raccolta e tutela delle opere audiovisive: www.fieradidacta.it

“Tutta un’altra scuola” per il 2018…

Comunque tenetevi liberi per settembre 2018! “Tutta un’altra scuola” sta infatti lavorando alla terza edizione della festa- convegno annuale che si sposterà da Vaiano (Prato) per approdare in Emilia Romagna. Con tante, tantissime novità. I lavori sono in corso, vi aggiorneremo appena pronti!

Didacta, prima edizione/Le informazioni

Dal 27 al 29 settembre la prima edizione di Didacta Italia si tiene a Firenze,alla Fortezza Da Basso (orario 9-18). L’idea è mutuata dalla Germania, dove una iniziativa analoga si tiene da oltre 50 anni. L’edizione italiana ha il patrocinio del MIUR e vede la partnership con Indire (Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa); è aperta a docenti, dirigenti scolastici, educatori, operatori e imprese del settore scolastico. La fiera prevede anche un programma scientifico con oltre 80 workshop destinati a docenti ed educatori, seminari formativi e laboratori in cui i docenti potranno fare esperienza delle nuove tecnologie per la didattica, linguaggi multimediali e digitali, modelli educativi e metodi di apprendimento all’avanguardia. Con la partecipazione ai workshop i docenti potranno acquisire crediti formativi e potranno usufruire del bonus della Carta del Docente. Ampio spazio avrà anche l’educazione alimentare con momenti di approfondimento sul benessere a scuola grazie anche all’intervento di esperti del settore, nutrizionisti, medici, docenti e chef stellati. Centrale sarà la creazione di una consapevolezza del valore del cibo, il ruolo fondamentale dei docenti e soggetti operanti, la produzione, distribuzione e la sostenibilità ambientale.

Aggiornamenti su: www.fieradidacta.it

di Terra Nuova

Posta un commento