Tappeti volanti

Durante le vacanze di Natale siamo spesso alla ricerca di attività da fare con i bambini, e allora perché non proporre loro un'attività creativa per realizzare insieme un gioco favoloso e magico come il tappeto volante? Ecco le istruzioni per crearne uno.

27 Dicembre 2017
Tappeto volante

Chi non ha mai sognato di volare su un tappeto e vivere mille avventure?

Potrai anche dargli un nome e fare tutti i tappeti che vorrai da qui all’eternità, quando scoprirai la formula magica per realizzarli!

COSA TI SERVE

• abiti di stoffa sottile tipo cotone, maglina e flanella leggera (andrebbero bene tutte le stoffe in realtà, ma con quelle più spesse la mamma rovinerà tante forbici, le verranno le vesciche sulle dita e farà fatica a tagliare, perciò meglio usare quelle sottili. Dovrai usare solo abiti, magliette, calzini e altro abbigliamento consunto che altrimenti butteresti via, insomma bucato, rovinato, strappato, macchiato, proprio da riciclare. Vedrai che alla fine sarà più magico di quanto pensi…)

ATTREZZATURA

forbici, un pezzo di rete da recinzione

E ORA... CHE LA MAGIA ABBIA INIZIO

1. Chiedi alla mamma di tagliare da questi abiti dismessi delle strisce di 30 x 8 cm circa (le misure sono indicative, valuta tu man mano che il lavoro va avanti se ti piace così oppure se vuoi modificarle a tuo piacimento).

2. Quando avrai tantissime strisce tagliate (anche 100), procurati un pezzo di rete di quella per fare le recinzioni, potrai trovarla in qualsiasi negozio di bricolage o ferramenta, ma meglio ancora è frugare nel garage, qualcosa troverai di certo. La grandezza di questa rete dipende da quanto vuoi che sia grande il tappeto. Almeno il primo ti consiglio di non farlo troppo grande, magari della misura del tappetino davanti alla porta di casa.

3. Prendi questa rete e infila le strisce una per una, facendo per ognuna un nodo bello stretto: alla fine otterrai un tappeto fantasioso e utilissimo… Volerà che è un piacere!

4. Se poi ogni tanto vorrai farlo riposare (si stancano anche loro) mettilo davanti alla porta di casa e tutti gli ospiti che verranno lo potranno ammirare!

-

Articolo tratto dal libro Bibbidi Bobbidi Bu

Autoproduzione per bambini? Perché no! Un’attività che ultimamente spopola tra gli adulti può essere anche uno strumento per insegnare ai nostri figli il valore del riciclo, la genuinità delle cose semplici, il rispetto per l’ambiente e l’amore per la manualità.

Dal bagnoschiuma ecologico ai sacchetti profumati, dalla mangiatoia per gli uccelli alla ricetta per realizzare colori e gessetti, fino ad arrivare al salame di cioccolato e ai lecca lecca per le feste, questo libro propone 79 attività creative da fare insieme ai più piccoli, senza mai dimenticare leggerezza e divertimento, ingredienti fondamentali per coinvolgerli e non farli annoiare.

Bibbidi Bobbidi Bu! è la formula magica per eccellenza, la parola vivificatrice attraverso la quale l’autrice trasforma l’autoproduzione in un universo incantato e affascinante, dove il gioco diventa un momento di condivisione dal valore immensamente formativo.

In OFFERTA SCONTO su www.terranuovalibri.it

di Terra Nuova


Forse ti interessa anche:

Posta un commento